Medicina del lavoro
Siamo in grado di sviluppare e promuovere programmi per la cultura della prevenzione e la promozione della salute in azienda e dare la giusta consulenza al datore di lavoro e ai dirigenti sulle specifiche problematiche.
Formazione
Il D. Lgs. 81/08 e s.m.i. ha ridisegnato il quadro normativo in materia di salute e sicurezza, riservando un ruolo strategico alla formazione, qualificandola come un “processo educativo attraverso il quale trasferire conoscenze delle procedure utili all’acquisizione di competenze.
Poliambulatorio specialistico
Su richiesta dei clienti assicuriamo, tramite ns. poliambulatori convenzionati e da noi annualmente verificati, lo svolgimento di visite specialistiche, quando necessarie, in varie branche della medicina. In sede: Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica Medicina estetica Poliambulatori
La sicurezza sui luoghi di lavoro
"La Sicurezza sul Luogo di Lavoro è una scelta di vita dell'azienda, non un mero adempimento". Media Service Italy garantisce il supporto e la consulenza per le attività di valutazione svolte a diversi livelli di approfondimento (fino ai rilievi strumentali e le analisi specialistiche).

MEPA

Certificazione

 

La Sorveglianza Sanitaria è una delle attività che il datore di lavoro è tenuto ad intraprendere per la tutela della salute dei lavoratori. Tale tutela si deve esplicare solo nei confronti dei rischi per la salute derivanti dall’attività lavorativa.

La sorveglianza sanitaria dei lavoratori, ai sensi del D.Lgs. 81/2008, ha come obiettivo la constatazione dell'assenza di controindicazioni al lavoro cui il lavoratore è destinato al fine di valutare la sua idoneità alla mansione specifica.

Ovvero:

  • la compatibilià dello stato di salute del lavoratore con l'esposizione ai fattori di rischio specifici della mansione svolta;
  • la capacità lavorativa, cioè il possesso dei requisiti psico-fisici per lo svolgimento dei compiti inerenti la mansione;
  • la non sussistenza di pericolosità per terzi.

La sorveglianza sanitaria non è obbligatoria per ogni tipologia di lavoro, ma spesso non è facile poterla escludere a priori.

Per far scattare l'obbligo della sorveglianza sanitaria per i lavoratori è necessario che essa sia prevista dalla normativa vigente (ad es. se sono presenti: l'amianto, prodotti chimici, rumori, radiazioni, aspiratori per polveri, ausili per la movimentazione dei carichi, ecc.) e per ridurre la possibilità che tali rischi possano produrre danni ala salute (Dispositivi di Protezione Individuale: mascherine,cuffie audio-protettive guanti, informazione/ formazione, ecc.) ovvero sia richiesta dal lavoratore ed il medico competente riconosca che la stessa è collegata a rischi professionali.

Nella maggior parte dei casi, tuttavia, l'obbligo di sorveglianza sanitaria dei lavoratori si evince in sede di valutazione aziendale della situazione di rischio. Effettuare la sorveglianza sanitaria, nei casi dubbi e al limite, è una scelta che in primo luogo tutela l'azienda. Importante è ricordare che l'obbligo, ove esistente, riguarda tutti i lavoratori e quindi anche i lavoratori interinali, i soci lavoratori, gli associati in partecipazione; i tirocinanti e stagisti. La visita preventiva dei lavoratori va effettuata solo dopo l'assunzione e prima di adibire il lavoratore alla mansione.

 

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza utente. Leggi tutto